DISEGNO DI MACCHINE

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALE (ING-IND/15)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire le nozioni fondamentali per lo studio funzionale e costruttivo dei particolari meccanici, la loro rappresentazione rispettando le norme del disegno tecnico e la loro scelta in base al processo produttivo.
Si sviluppano le conoscenze necessarie per consentire all’allievo di eseguire e interpretare correttamente i disegni tecnici di singoli componenti e di insiemi.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Vengono inizialmente affrontati, in forma propedeutica, i fondamenti del disegno geometrico con riferimento alle costruzioni geometriche di maggior impiego, proiezioni ortogonali ed assonometriche, rappresentazione di superfici, sezioni di solidi, rotazioni e ribaltamenti, compenetrazioni e sviluppi.
Dopo avere introdotto i concetti essenziali di tecnologie dei materiali, di metrologia, di macchine utensili, di scelta e designazione dei materiali, vengono svolti in modo sistematico gli argomenti tipici del disegno meccanico con approfondito riferimento a norme, convenzioni, criteri generali di rappresentazione e quotatura, mettendo in evidenza la stretta relazione con le modalità esecutive e di controllo dei particolari meccanici.
Si passa successivamente a considerare gli aspetti connessi con le tolleranze dimensionali, le tolleranze geometriche e la rugosità superficiale.
Vengono poi esaminate le problematiche relative alla scelta dei collegamenti scomponibili (mediante organi filettati, chiavette e linguette, profili scanalati), dei collegamenti fissi (tramite chiodature e saldature) e dei collegamenti elastici (con molle).
Si trattano i cuscinetti ad elementi volventi e gli organi di tenuta con diversi esempi di applicazione, mettendo in luce non solo le loro caratteristiche, ma in particolare la loro scelta e il loro montaggio.
Con particolare rilievo vengono svolti gli argomenti relativi alle trasmissioni meccaniche: alberi, innesti, giunti, cinghie, catene e ruote dentate.
Si trattano inoltre i criteri basilari di scelta e rappresentazione dei componenti per il trasporto di fluidi

Bibliografia

G. Manfè, R. Pozza, G. Scarato. “Disegno meccanico”, Voll. 1, 2, 3, Principato Editore, Milano.
UNI M1. “Norme per il disegno tecnico”, Vol.1, UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione,
Milano

Metodi didattici

Lezioni in aula ed esercitazioni, da svolgere in aula ed a casa.

Modalità verifica apprendimento

L’esame è costituito da una prova grafica e da una prova orale.
Si accede alla prova orale previo superamento della prova grafica.